I Giorni Dipinti

“I GIORNI DIPINTI” E’ stata una mostra molto interessante, visitata da un folto pubblico, che ha confermato che le arti visive sono particolarmente gradite alla cittadinanza di San Giusto e Le Bagnese e del Q.4 di Firenze. L’Apertura della stagione artistica nel 2005 è stata il successo di critica e di pubblico della personale di Andrea Gelici con il tema “I giorni Dipinti”. L’artista, nostro socio, ha esposto ventiquattro opere che spaziano su vari generi : dai paesaggi alle marine, dai ritratti ai quadri raffiguranti gli animali,senza per questo omettere un omaggio al mondo del lavoro e dello sport. Il pittore è letteralmente ammaliato dalla bellezza della sua città e questo sentimento traspare nitidamente in due quadri: il primo, dal titolo 1975 La lunga estate è di grande formato e mostra un suggestivo panorama di Firenze visto sotto il sole del Piazzale Michelangelo. La seconda opera, Dietro il Giardino, ha come soggetto figure femminili che passeggiano tranquillamente nel Giardino di Boboli mentre sullo sfondo è raffigurata in tutta la sua bellezza Santa Maria Del Fiore. Ma riprende anche altri soggetti: il Ponte Vecchio animato dalla folla, un’altra panoramica del Piazzale molto suggestiva con il cielo che minaccia tempesta, una veduta monocroma della Firenze di ieri e tanti altri dipinti della sua amata città. Ma l’Artista non si ferma a Firenze ed espone anche un panorama di San Gimignano nuovamente pervaso da figure femminili e un romantico scorcio della salita di Montmartre a Parigi,dipinta nelle prime luci della sera. Nei ritratti viene fuori tutta la sensibilità di Andrea Gelici che riesce a sentire e a trasporre sulle sue tele l’intimità e alcuni aspetti introspettivi dei soggetti. ma si può dire che lui è un artista a tutto tondo perchè riesce a rendere l’incanto e la potenza della natura nelle sue marine e nei suoi paesaggi,animali compresi ed è sempre pronto grazie al suo versatile talento e alla sua indiscussa professionalità a sperimentare nuove tecniche. Invitato a varie collettive fra le quali Certaldo in Cornice,alla recente estemporanea di Cerbaia, ha partecipato all’ultima collettiva Organizzata dall’AICS al Palagio di Parte Guelfa di Firenze.

 

Roberto Cellini Scandicci Febbraio 2005

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *